La pasta nella dieta, nutrizionista - poliambulatorio Neos Med - Milano - Navigli

La pasta nella dieta

Troppo spesso si pensa che per dimagrire vadano eliminati i carboidrati e in particolar modo la pasta.

In realtà è consigliato consumare regolarmente pasta, riso, orzo e altri cereali tenendo conto di porzioni e frequenze, variando la tipologia e scegliendo, quando possibile prodotti integrali. Questi alimenti, se consumati in giuste quantità e soprattutto in associazione con delle proteine, contrariamente a quanto si possa pensare, possono anche aiutare a perdere peso o a mantenere intatta la massa magra.

Invece esagerare con le proteine, come imporrebbe la moda delle ultime diete, senza fornire all’organismo zuccheri induce da parte dell’organismo un processo di ricerca di queste sostanze nella massa magra: si perde peso, è vero, ma insieme ad esso anche muscoli

Uno studio condotto dall’università di Parma su 49 adulti obesi ha evidenziato come sia possibile perdere peso anche mangiando pasta ogni giorno, all’interno di una dieta bilanciata.

Quello che risulta importante considerare è il rapporto tra energia introdotta e energia consumata che deve essere in favore della seconda.

Perciò all’interno di un regime alimentare vario ed equilibrato la pasta non va considerata un tabù all’interno di un percorso per tornare al proprio peso forma.